"/> Robustezza ed applicabilità del modello sviluppato - Tesi Iaccarino - <!--#echo var="SERVER_NAME" -->

Capitolo 7 - Un modello sviluppato in un'azienda del settore di produzione e manutenzione radar.

7.1.8 Robustezza ed applicabilità del modello sviluppato.

Per la natura stocastica degli input relativi all'obsolescenza, il modello sviluppato è soggetto ad una certa incertezza.
Le ipotesi fatte a monte, dunque, sono volte a ridurre, nei limiti del possibile, le possibilità di errori sostanziali nei risultati: si è ipotizzato, infatti, come descritto nel Par.7.1.2, di posizionare il momento di intervento, per la risoluzione dei componenti che andranno in obsolescenza fra molto tempo, a metà dell'intervallo di obsolescenza segnalato dal tool commerciale CAPS Expert©.
Inoltre è stata prevista un'attività di monitoraggio, da condurre ogni due anni, al fine di controllare che le proiezioni fatte corrispondano al reale andamento dei fatti, ed, in caso di scostamento, correggere la strategia in modo da minimizzarne gli effetti; i costi di questo tipo di attività, come già specificato, sono stati inclusi nei costi di risoluzione.
Per quanto riguarda l'incertezza legata ai prezzi dei componenti nel tempo, come è stato fatto nel Par.7.1.6, si è pensato di usare l'indicatore

CostiLB
------------
CostiRD

come strumento decisionale: quando questo rapporto, infatti, è circa 100% si è pensato di scegliere il redesign puntuale come azione risolutiva.
Il range entro il quale fare questa modifica, dipende dalla sensibilità e dall'esperienza dell'utilizzatore del modello.
Nel peggiore dei casi, ovvero se tutte le LRU presentano costi di Last Buy e costi di Redesign simili , se, per esempio, s i sceglie di modificare l'azione risolutiva per tutte le LRU che presentano un rapporto CostiLB/CostiRD = (100%-25%), il peggioramento della soluzione sarà = al 25%: dico = in quanto, dopo aver scelto l'azione risolutiva per ogni LRU, bisogna attuare l'ottimizzazione nel tempo.
Dal punto di vista dell'applicabilità, il modello sviluppato tratta le LRU come oggetti composti da altri oggetti, dei quali si hanno previsioni sulla data di obsolescenza, ricavata mediante i dati di vendita: la logica su cui si basa, dunque, non tiene in considerazione la particolare natura degli oggetti trattati.
Proiettando il discorso verso altre esigenze, inoltre, se si riuscisse ad avere una previsione della data di obsolescenza dei COTS, il modello potrebbe essere applicato anche per la stima dei costi di sopportabilità per quest'altra parte costituente un sistema complesso.

 


Top| Sommario| << Precedente | Successiva >>
" TARGET="_blank">>> Home Page <<