Unternehmen - Processe - Reengineering  
Unternehmen - Processe - Reengineering
RE: E-marketplace e distretti industirlai
geschrieben von: Carlo Zanaboni (IP gespeichert)
Datum: 09. December 2006 17:57

Per cominciare vorrei ringraziare il Prof. Corò e il Sig. Marino, per aver risposto alle mie domande e accolto il mio spunto di discussione e mi scuso per la lentezza con cui posto le mie risposte-domande, dovuto a cause di forza maggiore.
Riguardo alle risposte alle mie domande trovo confortante riscontrare dai vostri autorevoli pareri che le considerazioni portate avanti nella mia tesi sono corrette:

1) Problema della convergenza di più imprese distrettuali attorno ad un unico progetto, legati alla cultura tipica delle imprese che costituiscono il distretto e ai problemi di governance dello stesso.
Vi è dunque la necessità di trovare dei soggetti aggregatori, ma la mia ulteriore domanda è: ritenete che questo ruolo possa essere interpretato unicamente da associazioni locali ed enti pubblici? A mio parere le realtà diverse riscontrabili nei distretti, portano a ritenere che a seconda dei casi possano esserci altri attori che possano giocare questo ruolo di aggregatore più efficacemente.

2) Il ruolo dei vantaggi competitivi "marshalliani". La risposta del Prof. Corò illustra chiaramente il ruolo fondamentale che le conoscenze tacite e il know how tipico delle zone distrettuali hanno e potranno avere nel prossimo futuro. E' evidente che un simile patrimonio conoscitivo sia una ricchezza che l'utilizzo delle nuove tecnologie deve unicamente valorizzare, un concetto che anche il Prof. Micelli e la Prof. Di Maria hanno portato avanti in termini di vertical community e knowledge management territoriale. Limitando però il discorso a quelli che sono gli strumenti di E-commerce B2B, e in particolare agli E-Marketplace, possono veramente questi vantaggi competitivi essere una leva su cui insistere per la loro implementazione nei distretti?

Per quel che riguarda la risposta del Sig. Marino alla mia domanda sul bando di finanziamento, volevo approfondire chiedendo, se veramente gli esempi che la P.A può fornire possano essere presi come esempi concreti dalle imprese distrettuali o se le problematiche da affrontare nei due casi siano troppo dissimili.

Infine sono interessato dal tema crociale individuato dal Prof. Corò, potrebbe specificarmi più dettagliatamente quale ruolo potrebbero assumere i "linguaggi di produzione" e se ritiene che il tema della formazione su quelle che sono le nuove tecnologie sia collegabile a questo discorso.

Grazie



Thema Gelesen geschrieben von geschrieben
E-marketplace e distretti industirlai 3111 Zanaboni Carlo 04.12.06 15:49
     RE: E-marketplace e distretti industirlai 1933 marino 04.12.06 16:42
     RE: E-marketplace e distretti industirlai 1826 Zanaboni Carlo 05.12.06 11:05
        RE: E-marketplace e distretti industirlai 1866 Marino 05.12.06 19:05
        RE: E-marketplace e distretti industirlai 2010 Giancarlo Corò 07.12.06 19:38
     RE: E-marketplace e distretti industirlai 1996 Giancarlo Corò 05.12.06 19:10
     RE: E-marketplace e distretti industirlai 2009 Marino 09.12.06 10:30
     RE: E-marketplace e distretti industirlai 1965 Carlo Zanaboni 09.12.06 17:57
        RE: E-marketplace e distretti industirlai 1873 Giancarlo Corò 12.12.06 16:03
     RE: E-marketplace e distretti industirlai 1859 Carlo Zanaboni 13.12.06 15:02
        RE: E-marketplace e distretti industirlai 1932 Giancarlo Corò 16.12.06 20:00
     RE: E-marketplace e distretti industirlai 1945 Carlo Zanaboni 17.12.06 13:14
     dal distretto industriale al distretto digitale 1912 marzia 23.02.06 20:03
     dal distretto industriale al distretto digitale 1844 marzia 23.02.06 20:03


In diesem Forum dürfen nur registrierte Benutzer schreiben. Bitte melde Dich an.