CAPITOLO III Lavorare con Powersim Studio: introduzione all'utilizzo del software tramite un esempio pratico.

3.9 Definire l'inventario

Il modello non è ancora finito ma si possono definire alcune delle variabili presenti. Si definisce prima di tutto il livello "Inventory".

  1. Selezionare il livello "Inventory", cliccare due volte su di esso per aprire la finestra delle proprietà;
  2. Nel box delle unità selezionare wdg-widgets;
  3. Nel box di definizione inserire il numero iniziale di oggetti (widget) presenti nell'inventario, per esempio 400.
Applicando queste modifiche scompare il "?" sul simbolo "Inventory" poiché la variabile è ora correttamente definita.
Tuttavia i punti interrogativi sulle altre variabili sono ancora presenti poiché esse devono essere ancora definite in maniera simile.

Figura 3.8- Finestra di definizione delle proprietà delle variabili


3.10 Definire la costante di tempo

La costante di tempo "Time to Correct Inventory" rappresenta il tempo necessario per modificare l'inventario attuale affinché eguagli l'inventario desiderato.
La dilazione di tempo (delay) per riempire l'inventario era sei settimane, che è anche il valore della costante di tempo.
In Powersim Studio si può introdurre l'equazione che definisce la variabile direttamente nel campo in cui si inserisce il nome, senza la necessità di aprire la finestra delle proprietà.
Questo è vantaggioso soprattutto nel definire le costanti.
  1. Selezionare l'ausiliare "Time to Correct Inventory";
  2. Scrivere l'espressione =6<> come mostrato nella figura sotto;
  3. Dopo aver scritto questa espressione e premuto Enter la variabile è definita e scompare il "?"

Figura 3.9- Si può inserire l'equazione della variabile direttamente nel simbolo del nome della variabile


3.11 Definizione temporanea di Desired Inventory

Anche se la variabile "Desired Inventory" verrà ridefinita in seguito, le si può assegnare un valore temporaneo per poter definire la variabile "Production".
Quindi, all'inizio della simulazione, in cui ogni cosa è stabile si può settare il suo valore pari a quello dell'inventario e quindi 400 <<wdg>> nello stesso modo in cui è stato definito "Time to Correct Inventory".

3.12 Definire la variabile "Production"

Le variabili "Desired Inventory", "Inventory" e "Time to Correct Inventory" definiscono il tasso di produttività "Production". Dal momento che queste variabili sono tutte collegate, si definisce l'equazione che esprime "Production":
('Desired Inventory' - Inventory)/'Time to Correct Inventory'
Espressione che va inserita nella finestra di definizione della variabile "Production".
Figura 3.10- Finestra di definizione della variabile "Production"

In questo modo sono scomparsi i "?" relativi alle variabili coinvolte nella precedente espressione. L'unità di misura di "Production" sarà <<wdg per time>>.


 


Top| Sommario| << Precedente | Successiva >>
>> Home Page www.unitec.it <<